lunedì 18 novembre 2013

ESPERIENZA MATRIARCALE E PATRIARCALE




- Esiste un'esperienza del maschile e un'esperienza del femminile.

LA TRIPLICE
- Esiste un'esperienza che fa la mente, che è maschile, e un'esperienza che fa l'anima che è femminile.

- Esiste un'esperienza che avviene in un certo modo tra i maschi, e un'esperienza che avviene in un certo modo tra le femmine.

- I maschi umani sono portati di più a fare esperienza tramite la mente mentre le femmine umane sono portate di più a fare esperienza tramite l'anima.

- Questo avviene sia a livello individuale che collettivo. Nel senso che in alcune epoche l'animo umano era più aperto all'universo, in altre epoche, più recenti, l'anima si chiuse e rimase soprattutto la mente.

- Le società patriarcali hanno tramandato l'esperienza tramite bocca-orecchio e poi tramite la scrittura, più come regole di vita che come esperienze interiori.

- Le società matriarcali hanno tramandato l'esperienza tramite bocca-orecchio e quasi nulla tramite la scrittura, non tanto come regole di vita quanto come esperienze interiori.

- Gli insegnamenti maschili si tramandano tramite la memoria, quelli femminili tramite le emozioni.

- Nelle vie femminili ci si salva con la consapevolezza.

- Nelle vie maschili ci si salva con l'obbedienza.

- Le vie maschili dell'esoterismo promettono la salvezza mediante pratiche varie, digiuni, preghiere, meditazioni, magie.

- Le vie femminili dell'esoterismo promettono la salvezza mediante un viaggio lungo e rischioso nei mondi bui dell'oltretomba.

- Colui che percorre o ha percorso la via maschile si sente privilegiato e aldisopra di tutti i comuni mortali.

- Colei (o colui) che percorre o ha percorso la via femminile si sente privilegiata e alla stessa stregua non solo degli altri mortali, ma degli animali e delle piante.. e pure delle pietre.


“Se non mi immergo non muoio, ma nemmeno vivo”.



I SACRI MISTERI

- Rimaniamo di sasso di fronte ai Sacri Misteri, possibile che alcune situazioni potessero cambiare così tanto la vita delle persone?

La prima cosa che viene da domandarsi è: ma che gli avranno detto?

O che gli avranno fatto?

Li avranno drogati, suggestionati, manipolati?

No, o almeno no finchè ci fu una libertà femminile.

Le donne libere e che vivono in un ambiente positivo sanno dare molto alla comunità, ma senza sacrifici e devozione, con benevolenza, comprensione e allegria.

- Nelle società patriarcali il mistero non esiste, o se esiste dovrebbe conoscerli solo la Chiesa, che però non li conosce, per cui va per dogmi.

PROSERPINA
Per esempio:
il fatto che non si capisca come mangiandosi un'ostia consacrata si assuma in sè il corpo di Cristo genera un mistero, su cui però nessun prete ne sa qualcosa, nemmeno il Papa, che però sancisce per dogma che quello è un Mistero.

Secondo la Chiesa i Misteri non devono essere indagati, perchè si commette peccato mortale.
Infatti i Massoni che vollero usare il Libero Pensiero per indagare i Misteri dell'Universo furono scomunicati.

Ma per chi non lo sapesse quella scomunica non è mai stata tolta e sono scomunicati a tutt'oggi.

- Nelle società matriarcali i Misteri possono essere svelati.

Essi sono creati come via di consapevolezza per coloro che non si accontentano della religione ufficiale, un po' come il Tantra in oriente, ma non quello di oggi, quello di un tempo che insegnavano le sacerdotesse.

Certo per svelare i Misteri del cosmo occorreva una via lunga e difficile ma chi arrivava in fondo perdeva la paura della morte.

Naturalmente le ristrette vie maschili pensarono che in qualche modo venisse loro propinato un certo paradiso, ma non capirono che l'acquisizione di quelle verità non avveniva per chiacchiere ma per sperimentazione.

E cosa sperimentavano? Non è difficile da capire, sperimentavano LA MORTE.

E come facevano?

Di certo non gli facevano nulla di fisico, ma trovavano il modo di fargli cadere il mondo illusorio della mente.

Se ci si riesce si apre la cortina che appanna il mondo e compare la Morte... e dietro di Lei ciò che effettivamente è.... l'Eterna Dea Sorridente... provare per credere...




ARTICOLI CORRELATI



0 commenti:

Posta un commento

 

Copyright 2012 All Rights Reserved Matriarcato e Matriarchy